Menu

Le ultime novità

Sciappuccio di Primavera
Sciappuccio di Primavera

Lo Sciappuccio di Primavera

Primavera si, primavera no.

Il clima risente, piú che dell' ínfluenza del cosiddetto “Global Warming”, di quella incessante altalena tra la spinta ad una fisiologica rinascita e rinnovamento, e l’istinto a rimanersene al sicuro dentro la caverna, dati i tempi che corrono, e la quantitá di confusione che c’é intorno.

Per non lasciarsi sopraffare dallo sconforto, e non farsi trovare impreparati ai repentini cambi di temperatura che affollano ogni singola giornata, accompagnati da folate di vento gelido e, per non farsi mancar nulla, anche da una spruzzatina di pioggia a temperatura glaciale, BeatMade propone i meravigliosi Sciappucci di Primavera, alternativa leggera all’ormai Must Have Sciappuccio d’Inverno, che, realizzato con tessuti piú leggeri e senza ferretto, puó essere portato in borsa, e tirato fuori all’occorrenza, essere usato come semplice protezione per il collo, e trasformarsi in un comodo cappuccio quando le temperature lo richiedono.

I parametri di realizzazione sono quelli a cui ormai siamo abituati: qualitá dei tessuti e delle confezioni, originalitá delle fantasie, reversibilitá,  unicitá del pezzo. Tutto Made in Italy, tutto HandMade.

Puoi trovarli, come sempre, qui

Turbante EasyBeat

Dall’instancabile fucina delle idee BeatMade, salutiamo l’arrivo di un altro modello che fará molto parlare di se, per la sua semplicitá e la sua eleganza.

Sióre e Sióri, ecco a voi il meraviglioso Turbante EasyBeat!

Si indossa in pochi secondi, il risultato é infallibile, indossarlo é super divertente, e come sempre, é realizzato in tessuti di altissima qualitá, pezzi unici e irripetibili, double face, lavabile, morbido e, questa volta, senza ferretto, che a qualcuno puó dare fastidio.

Peccato che Moira non sia qui, altrimenti ne avrebbe ordinati giá 365!

Puoi verificare le disponibilità in pronta consegna sul nostro shop oppure contattarmi per realizzare insieme il tuo modello personalizzato!

Lo Sciappuccio!

Hai presente quando si dice che basta coprire una parte del corpo specifica, per sentirsi al caldo senza tuttavia indossare nulla di troppo pesante?

Ecco, lo Sciappuccio Beat funziona un po’cosí.

Ti avvolge in un morbido abbraccio tenendoti al caldo collo, spalle e nuca, e all’occorrenza diventa un pratico cappuccio. 

Lavabile, modellabile perché sostenuto da un’anima in alluminio flessibile leggero e inossidabile, reversibile, unisex, handmade e personalizzabile, realizzato con una passione sfrenata, come ogni creazione BeatMade.

Puoi verificare le disponibilitá in pronta consegna nel nostro shop oppure contattarmi per realizzare il tuo modello personalizzato, unico come ognuno di noi lo é. 

Introducing “Le Chicche”

Una mattina me ne andavo toma toma a frugare tra gli scaffali di uno dei miei fornitori preferiti (un giorno ve parlerò approfonditamente), e ravanando allegra, con piglio domenicale, nei cestini su bancone, sono incappata in alcuni scampoli di pura seta dalle incredibili fattezze, che si sono proposti a me con sottofondo di campanelli, cercando di suggerirmi qualcosa.

Con la mia consueta spensieratezza in fatto di abbinamenti, ho cominciato a metterli gli uni vicini agli altri, ed il gioioso risultato sono quelle che io chiamo “Le Chicche”, fazzoletti in pura seta double face, della grandezza approssimativa di 65 cm per lato, per la preziositá dei materiali, e l’irripetibilità di ogni singolo pezzo. 

Come gli individui che popolano questo incredibile Pianeta, ogni Chicca é unica e irripetibile!


Puoi trovarle nel nostro atelier!

Le gioie dell’auto produzione

L’industria tessile, la moda low cost, l’attuale sistema produttivo e distributivo relativo al mercato della moda e dell’abbigliamento, è uno dei fattori più impattanti al mondo, in senso distruttivo, sull’eco sistema.Io sono un’ amante degli armadi variegati. Non mi piace l’idea dell”armadio capsula”, pur riconoscendone la praticità, perchè non si sa mai di quale sfumatura di colore io senta di aver bisogno un giorno oppure un’altro, soprattutto mi piace cambiare spesso le disponibilità offerte dai miei cassetti e questo comporta un certo flusso di capi che entrano ed escono (con buona pace di tutto il condominio), ma contemporaneamente non desidero impattare sul Pianeta più di quanto sia fisiologico per un essere vivente.

E quindi, che fare?

Negli anni mi sono industriata in diversi modi, tutti molto casalinghi e artigianali.

Fare riferimento al mercato dell’usato, anche auto organizzato (vi ricordate quando ci si scambiava i vestiti con le amiche, da ragazze? Dove sta scritto che ad un certo punto si debba smettere?), organizzare degli swap party in cui ognuno porta qualcosa e ci si scambia i capi che per un motivo o per un altro non usiamo più ma che per qualcuno possono rappresentare una risorsa nuova di pacca per arricchire il proprio armadio, girare per mercatini, riciclare qualcosa che non mettiamo più ma che può essere modificato da una brava sarta per tirarne fuori qualcosa di completamente nuovo e diverso, acquistare sulle diverse piattaforme create apposta a questo scopo (io preferisco Vinted, e a volte Depop), può essere un ottimo modo per divertirsi con gli abiti mantenendo il proprio impatto, “low”, non solo in termini di “cost”.


Ma il sogno erotico, quello vero, quello cha ad un certo punto della mia vita ho voluto tirar fuori dal cassetto e realizzare, è quello dell’autoproduzione. Ovvero essere capace di crearmi i vestiti da sola, anche per dar modo a quelle idee non proprio ordinarie di prender forma. Partire da un’idea, creare il modello, scegliere la stoffa, e realizzare in tutti i passaggi necessari, un capo sartoriale di ottima qualità, creato su misura di desiderio, senza aver speso un’enormità, e con quel valore aggiunto che ti da più di una motivazione a non avere più troppa voglia di sostituire in breve tempo quel capo, come invece si farebbe con uno che non ti sia cucita con le tue proprie mani.


Nelle foto qui sotto la realizzazione di una gonna ampia, in lino, un bel modello fresco e facile per l’estate, a cui attaccherò delle belle tascone con tessuto a contrasto, ottimo per la campagna, il mare e la città!


Vi consiglio di cimentarvi nell’ attaccatura di un bottone. Io ho iniziato da lì. E’ un’azione semplice ma che restituisce una gran soddisfazione. Non guarderete più le vostre camice con gli stessi occhi di prima….


Stay Tuned per il risultato finale…

Quando prudono le mani...

Questo giugno si sta rivelando un mese decisamente impegnativo, poco tempo da dedicare a nuove creazioni ma tanta voglia e desiderio di realizzarle!

Quando si è determinati a manifestare un obiettivo, non ci sono scuse che tengono. Il modo si trova sempre!

Qualche foto delle nuove creazioni che puoi trovare nella nostra vetrina.

La Sciantosa Beat
La Sciantosa Beat

La Nuova Sciantosa

Un nuovo arrivo negli scaffali Beat!

La morrrrrbida Sciantosa, una fascia intrecciata con elastico posteriore a scomparsa, realizzata in materiali eleganti, tessuti esclusivi, ideali per le sere d’estate, o anche per la spiaggia, una passeggiata sul lungomare, o per fare la passata di pomodoro con grande stile.


Ho realizzato questa fascia perchè ho ricevuto un dono inaspettato.

Una bella signora un giorno mi ha contattata dicendo che aveva molto materiale che avrei potuto trovare utile. Aveva tantissimi scampoli di campionario, alta moda, davvero elegante, soprattutto tanti pezzi molto diversi tra loro. Io amo molto abbinare tessuti diversi, che apparentemente non c’entrano molto gli uni con gli altri, gli abbinamenti audaci nascondono sempre molte sorprese.

Per corrispondere a questa meravigliosa fornitura, abbiamo scelto uno dei mezzi che io amo di più: il baratto.

Un libero scambio tra persone  che sanno dare valore ai materiali e al tempo, e decidono come scambiarseli. Molto, oggi, può riprendere a funzionare così. 


Inoltre ho voluto realizzare una fascia che risultasse confortevole anche quando fa molto caldo. 

Personalmente amo molto le mie fasce, e le metto in ogni stagione. Quando fa molto caldo però sento il bisogno di bagnarmi spesso la nuca, perchè il calore si concentra tutto lì.

Inoltre, ricordo il disagio di quando avevo i capelli lunghi, quando si creava quello spessore antipatico sempre sulla nuca, che creava un bozzo nella parte posteriore, risultando un po’ scomoda in effetti.

Con le nuove Sciantose, questo non accade, poichè sono dotate di un elastico posteriore morbido morbido , che si adatta perfettamente alla testa, non tira i capelli in su, e permette di godere di quel venticello fresco in una zona dove è molto piacevole che arrivi!

Provare per credere!

1 - 2